Skip to content

Morbidone al Cocco by Lush

17 giugno 2011

Lavare i miei capelli già irrimediabilmente secchi con una saponetta?

Mai!”

Per la serie : le ultime parole famose.

Il mio scetticismo sugli shampoo solidi ha resistito alla tentazione di centinaia di recensioni positive e momenti di debolezza vari,supportato con molta probabilità dal fatto di non avere un negozio Lush nelle vicinanze, ma si è praticamente incenerito davanti a questo candido panetto dal profumo incantevole.

Devo dire che condivido pienamente la filosofia di Lush per quello che riguarda la riduzione dei packaging; come saprete l’impegno di questa azienda è quello di  sviluppare prodotti solidi  eliminando del tutto le confezioni, che spesso valgono piu’ del prodotto stesso, riducendo cosi non solo la quantità dei rifiuti, ma anche quella dei conservanti all’interno degli stessi cosmetici.

L’idea di rendere uno shampoo “solido” è tra le piu’ geniali che abbia mai sentito, ma la possibilità di usarne uno sui miei capelli era assolutamente improbabile: la paura di peggiorare una situazione già abbastanza compromessa mi ha trattenuta dal dare una possibilità a questi prodotti.Invece, qualche settimana fa,  me lo sono ritrovata tra le mani: mi sono letteramente innamorata del suo profumo di cocco ed ho pensato che nel peggiore dei casi avrei potuto riciclare questo panetto usandolo come una normale saponetta; ovviamente ho voluto dare a Morbidone la possibilità di dimostrarmi la sua validità come shampoo e ne sono rimasta davvero soddisfatta.

Dal sito Lush:

Shampoo nutriente per capelli secchi. Il cocco li nutre con amore per farveli amare follemente!

Questo shampoo è sugli scaffali Lush fin dal primo giorno. Perchè? Perchè, nonostante le nostre manie di perfezionismo, non abbiamo trovato nulla di più perfetto per rendere lisci e morbidi i capelli secchi e poi perchè ha talmente tanti seguaci che se lo togliessimo inizierebbero a lanciarci anatemi, noci di cocco e ortaggi misti davanti alle vetrine. Contiene vero cocco, che nutre ed è gentile con la cute, e profuma di cocco. Più perfetto di così.

Come si usa:

Strofina delicatamente il panetto sui capelli bagnati come fosse un sapone e poi risciacqua per bene la schiuma.

Ingredienti:

Sodium Lauryl Sulfate, Stearic Acid, Crema di Cocco (Cocos nucifera), Glyceryl Stearate (&) PEG-100 Stearate, Cocoamide DEA, Lecitina di Soia (Lecithin), Profumo (Parfum), Olio Essenziale di Vetivert (Vetiveria zizanoides).

Il primo utilizzo non è stato molto semplice; certamente il fatto di non essere abituata a questa consistenza non ne ha facilitato l’applicazione, ma con un po’ di pazienza ho ottenuto un ottimo risultato: basta bagnare bene capelli e saponetta, farla schiumare un po’ e passarla attentamente sulla cute, massaggiando poi su tutta la lunghezza.

Ho letto diverse recensioni su questo prodotto; come ogni cosa, c’è chi lo giudica divino e chi invece ha avuto un’ esperienza negativa, lamentando capelli stopposi, secchi e ingestibili.Come sempre l’efficacia è assolutamente soggettiva e  purtroppo non esiste ancora un prodotto universalmente valido per tutte.

Quello che posso suggerire io per evitare di ritrovarsi con forfora e capelli effetto paglia è di non essere troppo aggressivi nello sfregare la saponetta sulla cute, rischiando in questo modo di irritare il cuoio capelluto e ritrovarsi per tutta risposta con l’effetto contrario a quello promesso.

Sul sito è consigliata una sola passata ed effettivamente non occorre insistere troppo per avere capelli puliti, lucidi e morbidi fin dal primo utilizzo.Devo aggiungere che per “sicurezza” la prima volta ho voluto fare un impacco di balsamo ( lo Splend’Or al Cocco) e per quattro giorni non ho fatto altro che annusarmi senza ritegno i capelli a mo’ di psicopatica, ovunque e comunque; da un paio di settimane questa è la mia semplicissima routine per la cura dei capelli e ne sono assolutamente soddisfatta.

Dimenticavo!Il prezzo di Morbidone al Cocco è di 6.50 € per 100 grammi di prodotto.Credo che se usato correttamente la sua durata sia decisamente lunga, quindi mi sembra abbastanza conveniente se confrontato a detergenti dalla formulazione classica, ma qualitativamente ambigui.

Voi lo avete provato?Mi piacerebbe sapere come vi siete trovate e se avete qualche trucchetto per quanto riguarda l’utilizzo di questi shampoo e balsami solidi della Lush…

Alla prossima!

Annunci
4 commenti leave one →
  1. 17 giugno 2011 17:15

    Mai provato…
    Non mi sono mai fatta tentare dagli shampoo solidi perché li ho sempre ritenuti di difficile utilizzo. Magari proverò!!!

  2. Keiko7 permalink*
    17 giugno 2011 18:46

    @Chic
    Quando ci si prende la mano, sono molto pratici, invece!
    Ciao e grazie 🙂

  3. 20 giugno 2011 15:36

    Mai provato, devo dire che questi shampoo di Lush non mi hanno mai attirata particolarmente.

  4. Keiko7 permalink*
    20 giugno 2011 15:47

    @ LaDamaBianca
    Ovviamente, come tutto bisogna sentirsi “ispirate” per provare!Non é niente male, comunque -almeno sui miei capelli!Ciao e grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: